aggiornato il 29 ottobre 2014

 

 

  Fondato a Lovere nel 1832, l'Istituto è presente oggi in molte parti del mondo e, attraverso le opere di misericordia, risponde ai molteplici bisogni dell'uomo di ogni tempo.
Nel sito troverai la storia dell'Istituto, le caratteristiche della sua missione nella Chiesa universale, la descrizione delle comunità e dei servizi apostolici da loro svolti, le iniziative di pastorale giovanile e quelle di solidarietà, oltre a informazioni relative ai contesti in cui esso compie la sua opera.

 

 

 

TRENT'ANNI IN TERRA SANTA
Israele, Nazareth

Sono trascorsi trent’anni da quel pomeriggio del 6 settembre 1984 ...

 

UN NUOVO PROGETTO
Provincia Calcutta, India

Nella parrocchia di «Don Bosco», il 24 agosto, il presidente dell’India Shri

 

IL PICCOLO DAVIDE
Delegazione Lombardia - Italia

Davide Maci, piccolo disabile ... figlio di Salhi, operatrice albanese presso

 

CRESCE LA COLLABORAZIONE
Delegazione Centro Sud, Italia

Sono trascorsi quasi ventisei anni da quell’avventuroso 1998, quando una

 

TUTTE ... IL GRUPPO
Provincia New Delhi, India

Una delle attività di formazione della «Capitanio School» è la «Partnership

 

IL SOGNO DI UNA VITA
Provincia Calcutta, India

Un sogno di una vita... Fin dalla giovinezza l’ho desiderato.

 

ESTATE ... AGO E FILO
Provincia Triveneto, Italia

L’attività estiva di ‘Ago e filo’ a «Casa Saretta» ha coinvolto, quest’anno

 

RICCAMENTE RICOMPENSATE
Provincia Calcutta, India

L’ospedale «St Joseph» nel villaggio di Chilimpur, distretto di Birbhum a

 

 




 
 

SOLENNITA' DI TUTTI I SANTI
1 novembre
Giovanni Benedetti
Le nove beatitudini rivolte da Gesù ai suoi discepoli stanno all’inizio del lungo «discorso evangelico», e in questo bisogna trovarne la chiave di lettura. Lo fa notare J. Dupont, che ha dedicato all’argomento tre grossi volumi di commento. «La doppia inserzione della parola “giustizia” è uno dei tratti ...continua

 

SOLENNITA' DI TUTTI I SANTI
Gianfranco Ravasi
Nell’A.T. il termine «santo» è per eccellenza una definizione di Dio (vedi la teologia dei profeti Isaia ed Ezechiele) ed il concetto esprime soprattutto la trascendenza, la «separazione della divinità rispetto alla sfera umana. Ma già Isaia introducendo la specificazione «Santo d’Israele» propone la possibilità di un rapporto tra il Dio-santo e l’umanità-santa. ...continua

 

COMMEMORAZIONE DI TUTTI I FEDELI DEFUNTI
2 novembre
Gianfranco Ravasi
L’Ordo Exequiarum si apre con una premessa che potrebbe idealmente illuminare questa celebrazione di origine medievale e monastica spesso deviata da forme pietistiche e persino superstiziose. «Nei riti funebri per i suoi figli la Chiesa celebra con fede il Mistero pasquale, nella fiduciosa speranza che coloro i quali sono diventati, per il battesimo, membri del Cristo morto e risorto, attraverso la morte passino con lui alla vita». ...continua

 

COMMEMORAZIONE DI TUTTI I FEDELI DEFUNTI
Seconda Messa
Gianfranco Ravasi
Nel triplice formulario per questa celebrazione «pasquale» della risurrezione dei credenti in Cristo selezioniamo il secondo lezionario. Esso si apre con una celebre pagina desunta da quella che gli studiosi sono soliti chiamare l’Apocalisse Maggiore di Isaia, una sezione racchiusa nei cc. 24-27 del rotolo del grande profeta di Israele, opera però di un’altra mano, probabilmente di quel profeta anonimo convenzionalmente chiamato il «Secondo Isaia» ... ...continua

 

COMMEMORAZIONE DI TUTTI I FEDELI DEFUNTI
Terza Messa
Gianfranco Ravasi
In un certo senso possiamo dire di essere in presenza di tre pagine classiche nella teologia della speranza cristiana, legate tra loro da un sottile filo conduttore. La prima pericope è tratta da un delizioso libretto deutero-canonico, il libro «alessandrino» della Sapienza. Questa operina poetica, fiorita nella comunità giudaica di Alessandria d’Egitto e tutta impastata dei migliori fermenti della cultura greca anche se ancorata alla matrice biblica ... ...continua

 

 

PROPOSTE DI MEDITAZIONI  - Desideriamo offrire testi spirituali, che possono essere di aiuto per nutrire la nostra fede e rafforzare la nostra vita in Cristo: sono un'occasione per confrontare la nostra esperienza cristiana con quella di testimoni 'antichi' e contemporanei. I testi sono presi da: Meditazioni per l'anno liturgico. Dagli Autori di tutti i tempi.

Solennità di Tutti i Santi - Albert Vanhoye
Commemorazione di Tutti i defunti - Albert Vanhoye

 

 
 



 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
L’idea di uno spazio dedicato alla preghiera, a proposte di riflessione e di brevi meditazioni sulla Parola, nasce dal desiderio di offrire un contributo a coloro che si sentono sollecitati dal Signore Gesù a entrare nella propria camera per pregare il Padre nel segreto (cfr Mt 6,6), e di suscitare il bisogno di difendere tempi di silenzio e di raccoglimento. Inoltre, vogliamo mettere a disposizione materiale utile per celebrazioni comunitarie.
L’inizio è molto semplice, ma è nostra intenzione ampliare l’offerta, seguendo i tempi liturgici e le ricorrenze mariane; terremo presente anche il tema della carità, che è il carisma dato dallo Spirito all’Istituto.
 

Salmo 23
ECCO LA GENERAZIONE CHE CERCA IL TUO VOLTO, SIGNORE.
D. M. Turoldo - G. Ravasi
Nell’interno di questo salo arcaico sono intrecciati in un’unica trama tre composizioni: un inno cosmico al Creatore (vv. 1-2), una «liturgia d’ingresso» simile a quella incontrata nel Salmo 15 e una solenne epifania del Signore degli astri, il Dio degli eserciti celesti (vv.7-10). ...continua

 

Salmo 26
SONO CERTO DI CONTEMPLARE LA BONTÀ DEL SIGNORE NELLA TERRA DEI VIVENTI.

D. M. Turoldo - G. Ravasi
Costruito su due tavole simmetriche (vv 1-6 e 7-14), il salmo celebra una fiducia trionfale nell’azione di Dio (vv. 1-6) e una fiducia supplice (vv7-14). Da un lato, infatti, il poeta vede scatenarsi l’assalto del male con tutta la sua mostruosa e famelica violenza (v 2): ma Dio è come una rupe alta e imprendibile
...continua

 

IL SANTO ROSARIO
In prossimità della Beatificazione di Papa Paolo VI, ci facciamo accompagnare dalle sue parole e dai suoi inviti per rinnovare la nostra filiale devozione a Maria, Regina del Santo Rosario, e per intensificare la nostra preghiera per la Chiesa e per l'umanità intera.

MARIALIS CULTUS, Esortazione Apostolica, 2 febbraio 1974
RECURRENS MENSIS OCTOBER; Esortazione Apostolica, 7 ottobre 1969
UDIENZA GENERALE, mercoledì 7 ottobre 1964

 

BREVE STORIA DEL ROSARIO
Lo studio della storia del rosario, necessariamente frammentario e per grandi linee, risponde ad una legittima curiosità spirituale e consente di cogliere in profondità il significato e lo spirito di questa preghiera ...continua

 

LA CATTEDRA DI UNA SINGOLARE PREGHIERA
Giovanni Paolo II
Inginocchiandomi qui, presso la grotta di Massabielle, sento con emozione di aver raggiunto la meta del mio pellegrinaggio. Questa grotta, dove apparve Maria, è il cuore di Lourdes. Fa pensare alla caverna del monte Oreb, dove Elia
...continua

 

MARIA, MODELLO E GUIDA NELLA FEDE - (Lc 1,39-45)
Giovanni Paolo II
Ci accompagnano, lungo la via della croce, le La prima beatitudine riportata nel Vangelo è quella della fede, ed è riferita a Maria: "Beata colei che ha creduto" (Lc 1,45). Queste parole, pronunciate da Elisabetta, pongono in rilievo il contrasto fra l'incredulità di Zaccaria e la fede di Maria.
...continua

 

LA PREGHIERA DEL ROSARIO - Breve commento alla "Lettera apostolica 'Rosarium Virginis Mariae"
Giovanni Paolo II
La preghiera del rosario è stata definita un’ “arte personalissima” anche se la sua recita avviene di solito in un contesto comunitario. Papa Paolo VI (deceduto nel 1978) nell’esortazione apostolica “Marialis cultus” (1974) descriveva il rosario come preghiera di lode
...continua

 

 

 

DOCUMENTI

AMMINISTRATIVI

D.Lgs. 231/2001 Codice Etico

D.Lgs. 196/03 Privacy

 

 

 

LITURGIA DEL GIORNO

liturgia del giorno

liturgia diaria

liturgy of the day

 

 

ENGLISH VERSION

 

CONTATTI

 

CHI SIAMO

oggi

spiritualità

origini

protagonisti

storia

 

DOVE SIAMO

continenti - stati

province religiose

comunità

_case dipendenti

_delegaz.gen. centro-sud italia

_delegaz.gen. lombardia

_delegaz.gen. giappone

_delegaz.gen. zambia e zimbabwe

_argentina

_bangladesh

_brasile

_calcutta (india)

_calicut (india)

_dharwad (india)

_mangalore (india)

_myanmar

_new delhi

_north-east india

_secunderabad (india)

_south-east india

_triveneto (italia)

 

 

CHE COSA FACCIAMO

lo sviluppo del carisma

servizio educativo

servizio sanitario

formazione

povertà emergenti

 

 

SCRITTI

voto di carità

promemoria

miserabile offerta

scritti spirituali

 

ARCHIVIO

dal mondo

testimonianze

tempo liturgico

sussidi e preghiere

celebrazioni

 

ATTUALITA'

messaggi del papa

omelie a s. marta

catechesi

conferenza episcopale italiana

agenziasir.it

fides.org

zenit.org

asianews.it

popoli.info

misna.org

 

 

PUBBLICAZIONI

pubblicazioni

linee educative

 

 

 

 

AUDIO

 

VIDEO

 

PHOTOGALLERY

 

VATICANPLAYER

PASTORALE GIOVANILE

cascina mariet

noi suore di carità

 

 

FRATERNITA' SPIRITUALE

 

SOLIDARIETA'

adozioni

calendario

progetti

fondo di solidarietà

 

PROGETTI E SOLIDARIETA'

 

LUOGHI SIGNIFICATIVI

lovere conventino

santuario di lovere

santuario di milano

casa madre milano

ghirla romitaggio

 

LINK

suore di maria bambina

chiesa cattolica

informazione

associazioni

 

  sito web ufficiale: www.suoredimariabambina.org