ASCENSIONE: «Nessuno è mai salito al cielo,
fuorché il Figlio dell'uomo che è disceso dal cielo».

Sant'Agostino



Oggi nostro Signore Gesù Cristo è asceso al cielo. Con lui salga pure il nostro cuore.
    Ascoltiamo l'apostolo Paolo che proclama: «Se siete risorti con Cristo, cercate le cose di lassù, dove si trova Cristo assiso alla destra di Dio. Pensate alle cose di lassù, non a quelle della terra» (Col 3, 1-2). Come egli è asceso e non si è allontanato da noi, così anche noi già siamo lassù con lui, benché nel nostro corpo non si sia ancora avverato ciò che ci è promesso.
    Cristo è ormai esaltato al di sopra dei cieli, ma soffre qui in terra tutte le tribolazioni che noi sopportiamo come sue membra. Di questo diede assicurazione facendo sentire quel grido: «Saulo, Saulo, perché mi perseguiti?» (At 9, 4). E così pure: «Io ho avuto fame e mi avete dato da mangiare» (Mt 25, 35).
    Perché allora anche noi non fatichiamo su questa terra, in maniera da riposare già con Cristo in cielo, noi che siamo uniti al nostro Salvatore attraverso la fede, la speranza e la carità? Cristo, infatti, pur trovandosi lassù, resta ancora con noi. E noi, similmente, pur dimorando quaggiù, siamo già con lui. E Cristo può assumere questo comportamento in forza della sua divinità e onnipotenza. A noi, invece, è possibile, non perché siamo esseri divini, ma per l'amore che nutriamo per lui. Egli non abbandonò il cielo, discendendo fino a noi; e nemmeno si è allontanato da noi, quando di nuovo è salito al cielo. Infatti egli stesso dà testimonianza di trovarsi lassù mentre era qui in terra: Nessuno è mai salito al cielo fuorché colui che è disceso dal cielo, il Figlio dell'uomo, che è in cielo (cfr. Gv 3, 13).
    Questa affermazione fu pronunciata per sottolineare l'unità tra lui nostro capo e noi suo corpo. Quindi nessuno può compiere un simile atto se non Cristo, perché anche noi siamo lui, per il fatto che egli è il Figlio dell'uomo per noi, e noi siamo figli di Dio per lui.
    Così si esprime l'Apostolo parlando di questa realtà: «Come infatti il corpo, pur essendo uno, ha molte membra e tutte le membra, pur essendo molte, sono un corpo solo, così anche Cristo» (1 Cor 12, 12). L'Apostolo non dice: «Così Cristo», ma sottolinea: «Così anche Cristo». Cristo dunque ha molte membra, ma un solo corpo.
    Perciò egli è disceso dal cielo per la sua misericordia e non è salito se non lui, mentre noi unicamente per grazia siamo saliti in lui. E così non discese se non Cristo e non è salito se non Cristo. Questo non perché la dignità del capo sia confusa nel corpo, ma perché l'unità del corpo non sia separata dal capo.





da:
http://www.liturgiadelleore.it/





 

 

 

 

 

ASCENSIONE DEL SIGNORE
Luigi Pozzoli
Nell’evento dell’ascensione si intrecciano diversi sentimenti. II primo lo possiamo intuire: è la nostalgia. Questo sentimento ...continua

 

SOLLENNITÀ DI PENTECOSTE
Luigi Pozzoli
Pentecoste è il giorno dello Spirito Santo. Definire Io Spirito Santo è estremamente difficile, per non dire impossibile. ...continua

 

PASQUA: RESURREZIONE DEL SIGNORE
Angelo card. Bagnasco
Da venti secoli la Chiesa è in cammino per proclamare a tutti questa ...continua

 

TEMPO PASQUALE: La Cinquantina pasquale
Matteo Ferrari
Il tempo di Pasqua inizia con la Domenica di Risurrezione e si ...continua

 

DOMENICA DI PASQUA - RISURREZIONE DEL SIGNORE
Cristo è la Risurrezione e la vita

Ermes Ronchi
Maria di Magdala esce di casa quando è ancora notte, buio nel ...continua

 

PASQUA di RISURREZIONE
fr. Bruno Pennacchini
Le celebrazioni liturgiche della Pasqua iniziano solennemente nella ...continua

 

 

 

PROPOSTE DI MEDITAZIONI  - Desideriamo offrire testi spirituali, che possono essere di aiuto per nutrire la nostra fede e rafforzare la nostra vita in Cristo: sono un'occasione per confrontare la nostra esperienza cristiana con quella di testimoni 'antichi' e contemporanei. I testi sono presi da: Meditazioni per l'anno liturgico. Dagli Autori di tutti i tempi.

Nessuno è mai salito al cielo, fuorché il Figlio dell'uomo ... - Sant'Agostino
La missione dello Spirito Santo - sant'Ireneo
"Cristo è risorto, alleluia!" - Papa Francesco
"Cristo, nostra Pasqua, è immolato" - San Giovanni Paolo II

 

 

 

 

sito web ufficiale: www.suoredimariabambina.org