PASQUA: «Cristo è risorto, alleluia!».
Papa Francesco



... la liturgia fa risuonare l’annuncio della Risurrezione proclamato ieri: «Cristo è risorto, alleluia!». Nell’odierno brano evangelico possiamo cogliere l’eco delle parole che l’Angelo rivolse alle donne accorse al sepolcro: «Presto, andate a dire ai suoi discepoli: “È risuscitato dai morti”» (Mt 28,7).

Sentiamo come diretto anche a noi l’invito a “fare presto” e ad “andare” ad annunciare agli uomini e alle donne del nostro tempo questo messaggio di gioia e di speranza. Di speranza certa, perché da quando, all’aurora del terzo giorno, Gesù crocifisso è risuscitato, l’ultima parola non è più della morte, ma della vita! E questa è la nostra certezza. L’ultima parola non è il sepolcro, non è la morte, è la vita! Per questo ripetiamo tanto: “Cristo è risorto”. Perché in Lui il sepolcro è stato sconfitto, è nata la vita.

In forza di questo evento, che costituisce la vera e propria novità della storia e del cosmo, siamo chiamati ad essere uomini e donne nuovi secondo lo Spirito, affermando il valore della vita. C’è la vita! Questo è già incominciare a risorgere! Saremo uomini e donne di risurrezione, uomini e donne di vita, se, in mezzo alle vicende che travagliano il mondo - ce ne sono tante oggi -, in mezzo alla mondanità che allontana da Dio, sapremo porre gesti di solidarietà, gesti di accoglienza, alimentare il desiderio universale della pace e l’aspirazione ad un ambiente libero dal degrado. Si tratta di segni comuni e umani, ma che, sostenuti e animati dalla fede nel Signore Risorto, acquistano un’efficacia ben superiore alle nostre capacità. E questo è così Sì, perché Cristo è vivo e operante nella storia per mezzo del suo Santo Spirito: riscatta le nostre miserie, raggiunge ogni cuore umano e ridona speranza a chiunque è oppresso e sofferente.

La Vergine Maria, testimone silenziosa della morte e della risurrezione del suo figlio Gesù, ci aiuti ad essere segni limpidi di Cristo risorto tra le vicende del mondo, perché quanti sono nella tribolazione e nelle difficoltà non rimangano vittime del pessimismo e della sconfitta, della rassegnazione, ma trovino in noi tanti fratelli e sorelle che offrono loro sostegno e consolazione.

La nostra Madre ci aiuti a credere fortemente nella risurrezione di Gesù: Gesù è risorto, è vivo qui, fra noi, e questo è un mirabile mistero di salvezza con la capacità di trasformare i cuori e la vita. E interceda in modo particolare per le comunità cristiane perseguitate e oppresse che sono oggi, in tante parti del mondo, chiamate a una più difficile e coraggiosa testimonianza.





da:
https://w2.vatican.va/content/francesco/it/angelus/2017/documents/papa-francesco_regina-coeli_20170417.html





 

 

 

 

 

Pasqua: Risurrezione del Signore
Angelo card. Bagnasco
Da venti secoli la Chiesa è in cammino per proclamare a tutti questa sconvolgente notizia. Da venti secoli non teme ...continua

 

TEMPO PASQUALE: La Cinquantina pasquale
Matteo Ferrari
Il tempo di Pasqua inizia con la Domenica di Risurrezione e si protrae per cinquanta giorni fino alla solennità di Pentecoste ...continua

 

DOMENICA DI PASQUA - RISURREZIONE DEL SIGNORE
Cristo è la Risurrezione e la vita

Ermes Ronchi
Maria di Magdala esce di casa quando è ancora notte, buio nel cielo e buio nel cuore. Non ha niente tra le mani, non porta ...continua

 

PASQUA di RISURREZIONE
fr. Bruno Pennacchini
Le celebrazioni liturgiche della Pasqua iniziano solennemente nella notte fra il Sabato Santo e la Domenica, con l’annuncio della ...continua

 

SETTIMANA SANTA: Celebriamo Gesù di Nazaret
G. Giurisato
La settimana santa va dalla domenica delle palme a quella di pasqua. È ...continua

 

DOMENICA DELLE PALME
Gianfranco Ravasi
Gesù è morto: perché? Che cosa ha detto, che cosa ha fatto per essere liquidato ...continua

 

GIOVEDÌ SANTO
monaci di Dumenza
Rileggendo i testi della liturgia bizantina per il Giovedì Santo, giorno in cui si ...continua

 

VENERDÌ SANTO
monaci di Dumenza
Il lungo racconto della passione secondo Giovanni è incorniciato da ...continua

 

SABATO SANTO: VEGLIA PASQUALE
comunità di Bose
Nella Veglia pasquale le sette letture tratte dall’Antico Testamento sintetizzano ...continua

 

 

PROPOSTE DI MEDITAZIONI  - Desideriamo offrire testi spirituali, che possono essere di aiuto per nutrire la nostra fede e rafforzare la nostra vita in Cristo: sono un'occasione per confrontare la nostra esperienza cristiana con quella di testimoni 'antichi' e contemporanei. I testi sono presi da: Meditazioni per l'anno liturgico. Dagli Autori di tutti i tempi.

"Cristo è risorto, alleluia!" - Papa Francesco
"Cristo, nostra Pasqua, è immolato" - San Giovanni Paolo II
Benedetto colui che viene nel nome del Signore ... - sant'Andrea di Creta
La processione e la passione - Guerric D’Igny
L'agnello immolato ci strappò dalla morte - Melitone di Sardi
Vi ho dato un esempio - Sant'Agostino
Nelle tue mani - Cirillo di Alessandria
La forza del sangue di Cristo - san Giovanni Crisostomo
Sacra Vigilia - Paolo VI

 

 

 

 

sito web ufficiale: www.suoredimariabambina.org